La canzone del professor Sospeso

 

E questa è lacanzone                                              

del professor Sospeso,                                            

un signore assai mite,                                              

brav'uomo, beninteso,                                              

 

la perla dei professori,                                              

ma un tantino tentennone:                                         

parla (e scrive) con troppi                                         

puntini di sospensione.                                              

 

Dice: Però... Secondo...                                           

non saprei ... mi figuro...                                          

già, però... poi dipende...                                         

può darsi che in futuro...                                            

 

Milioni di puntolini

gli escono dal cervello

e formano una nebbia

da tagliare col coltello        

                                      

Il professor scompare.

Come fu? Dove andò?

Si è nascosto dietro i puntini

per non dire «sì» o «no».

 

Lo cercano, lo chiamano,

gli fanno coraggio,

che gli offre un gelato,

chi gli offre un passaggio,

 

Ma il professor Sospeso

per non dire  «no» o «sì»

continua a far finta

di non essere lì.

 

Gianni Rodari

Photo & Idea Credit: Stathis N. Kalyvas

ps: lo "sputtanamento" e' sempre dietro l'angolo

© 2014 by Andrea Ruggeri. Created with Wix.com